Press Area

D’oro e seta: la nuova Via Etica della Seta secondo D’orica

officina_mosaico

D’oro e seta è il titolo dell’approfondimento dell’architetto Emilio Antoniol, pubblicato sul numero 12 di Officina*, bimestrale on line di architettura e tecnologia.
Affascinato dal progetto, Antoniol ha incontrato Giampietro Zonta e Daniela Raccanello nel’azienda D’orica e visitato la filandina restaurata. Qui i coniugi Zonta che gli hanno raccontato la storia della nuova Via Etica della Seta e mostrato la collezione di gioielli in seta e oro, realizzata grazie al perfetto connubio fra l’artigianalità e le più moderne tecnologie.

*Officina è un progetto editoriale, nato nel 2014, per dare spazio al dialogo e al confronto, con approccio interdisciplinare, a tematiche legate al mondo dell’architettura, design e tecnologia.


D’oro e Seta

Da oltre venticinque anni D’orica, laboratorio orafo con sede a Nove, nel Vicentino, punta su artigianalità e qualità per dare forma a gioielli dal design originale, il cui tratto peculiare sono le “doriche”, sfere in oro dotate di piccole incisioni che vengono sapientemente accostate dalle mani di esperti artigiani per dar vita a tutte le collezioni D’orica.

La grande esperienza dei collaboratori e la costante innovazione tecnologica, con l’introduzione di macchinari e tecnologie sempre più sofisticate, sono i due capisaldi su cui si fonda la storia dell’azienda, capace di esportare i suoi prodotti in oltre venti paesi nel mondo sotto l’insegna dell’artigianalità Made in Italy…

> Leggi tutto l’articolo

Officina_12_1 Officina_12_2 Officina_12_3 Officina_12_4 Officina_12_5 Officina_12_6 Officina_12_7 Officina_12_8