News&Eventi, Press Area

Conferenza Stampa di presentazione SERINNOVATION

18/04/2018, Conferenza Stampa presentazione progetto SERINNOVATION - intervento di Andrea Strano per D'orica

Grazie al supporto della Regione del Veneto si è costituito il primo Gruppo Operativo sulla Sericoltura in Italia

Mercoledì 18 aprile alle ore 11:00 si è tenuta presso il CREA-AA Laboratorio di Padova la Conferenza Stampa di presentazione ufficiale del progetto presentato alla Regione del Veneto dal Gruppo Operativo SERINNOVATION, finanziato tramite la Misura 16 del PSR, che nasce dalla cooperazione tra aziende agricole ed altri partner veneti, impegnati per una ripartenza efficace e sostenibile della filiera serica 100% Made in Italy.

Si tratta di un progetto che rivaluta una produzione serica tradizionale in chiave molto innovativa, offrendo opportunità concrete di reddito al mondo agricolo e industriale. Oltre ai partner di progetto, sono interventi numerosi stakeholders industriali ed artigianali, esponenti del mondo del Credito alle Imprese, rappresentanti del mondo agricolo interessati a riprendere le attività legate alla gelsibachicoltura, in Veneto e non solo.

In questa occasione sono stati presentati diversi progetti e prodotti di alcune aziende che già utilizzano i bozzoli di seta 100% Made in Italy, provenienti dall’unica filiera italiana ad oggi certificata. In particolare, per le aziende che già collaborano con il CREA di Padova e con gli allevatori della Rete Bachicoltura Setica, sono intervenuti: Andrea Strano per l’azienda orafa D’orica di Nove (VI), che produce seta di alta qualità sia per la propria linea di gioielli in oro e seta, sia per altri progetti speciali nel mondo della moda e dell’artigianato tessile d’eccellenza; Stefano Lorenzoni della start-up innovativa Leonardino, che ha illustrato le esigenze di qualità e tracciabilità necessarie per la realizzazione dei loro dispositivi medicali a base di seta.

Lo sviluppo di questa filiera, dal baco al filato, continua anche quest’anno grazie alla programmazione della campagna bacologica e all’impegno d’acquisto da parte di D’orica e Leonardino di tutti i bozzoli prodotti secondo i disciplinari tecnici e le procedure di tracciabilità concordati tra le aziende e i gelsibachicoltori coinvolti. A fronte di importanti investimenti, grazie al ripristino di macchinari e attrezzature oltre che al recupero di competenze e know-how ormai quasi perduti, dal 2014 D’orica è infatti impegnata in prima linea per la ripartenza e la riorganizzazione di un processo produttivo che la vede oggi come unica realtà operativa in Europa in grado di filare una seta di una qualità tale da poter essere utilizzata per produzioni esclusive e di lusso, in edizioni limitate.

Molti altri portatori d’interesse italiani e stranieri sono in contatto con Padova per imparare le tecniche più innovative ed efficaci per far riprendere la sericoltura in Italia e in altri Paesi europei. Questo è senza dubbio un ulteriore apprezzamento per le eccellenze venete, conosciute e stimate a livello internazionale, oltre che chiaro segnale dell’interesse crescente verso le potenzialità concrete di sviluppo che questa filiera può portare nel territorio.

Sul sito www.serinnovation.it verranno pubblicate prossimamente tutte le novità relative agli sviluppi del progetto e alle opportunità di formazione per aspiranti gelsibachicoltori.

18/04/2018, Conferenza Stampa presentazione progetto SERINNOVATION 18/04/2018, Conferenza Stampa presentazione progetto SERINNOVATION 18/04/2018, Conferenza Stampa presentazione progetto SERINNOVATION - intervento di Andrea Strano per D'orica 18/04/2018, Conferenza Stampa presentazione progetto SERINNOVATION - matasse di seta grezza della Filanda D'orica

Info e Cartella Stampa

> Scarica il COMUNICATO STAMPA
> Scarica la PRESENTAZIONE GENERALE del Progetto Serinnovation
> Vedi FOTO e RASSEGNA STAMPA dell’EVENTO

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa SERINNOVATION
Tel. 0424 525856 – 349 0721920
info@serinnovation.it – www.serinnovation.it 


logo_serinnovation

Innovazione, qualità, tracciabilità in gelsibachicoltura, per lo sviluppo di fonti integrative di reddito per le aziende agricole.

Obiettivi

  • 100% MADE IN ITALY: prodotti di qualità, provenienti da una filiera tracciata e certificata.
  • COMPETITIVITÀ AGRICOLA: un processo produttivo economicamente sostenibile e ad alto valore aggiunto.
  • DIVERSIFICAZIONE COLTURALE: aumento di competenze per una valida integrazione del reddito delle aziende agricole.
  • SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: dove si alleva il baco da seta si tutela l’Ambiente e si crea economia circolare.

Attività previste

  • DIMOSTRAZIONE IN CAMPO con attrezzature che sostituiscono/riducono l’impiego di manodopera
  • DIMOSTRAZIONE IN LABORATORIO con la creazione di seme bachi sano, ottenuto da incroci controllati
  • ALLEVAMENTO DEL BACO DA SETA e produzione di bozzoli di qualità
  • CERTIFICAZIONE FILIERA attraverso disciplinari di produzione e procedure di tracciabilità
  • FORMAZIONE attraverso corsi professionali dedicati agli aspiranti gelsibachicoltori
  • REPLICABILITÀ grazie alla definizione di un modello competitivo e remunerativo

I partner del Gruppo Operativo SERINNOVATION

Aziende

  • IL BROLO Società Agricola Srl – Teolo (PD)
  • Azienda Florovivaistica BERNARDO LINO – Massanzago (PD)
  • CANTIERE VERDE Società Agricola Srl – Società benefit – Belluno
  • Azienda Agricola MIOTTO MASSIMO – Istrana (TV)
  • Azienda Agricola TREVISAN DIEGO – Piombino Dese (PD)
  • Studio Tecnico Professionale CRESTANI DAVIDE, LAPO EMANUELA, CHEMELLO MARCO – Nove (VI)
  • VENETO MARKETING Srl – Bassano del Grappa (VI)

Enti e Istituzioni

  • CREA – Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e Analisi dell’Economia Agraria Centro di Ricerca per l’Agricoltura e Ambiente (CREA-AA) – Laboratorio di gelsibachicoltura di Padova
    Centro di Ricerca per l’Ingegneria e le Trasformazioni agroalimentari (CREA-IT)
  • Università degli Studi di Padova – TESAF (Dipartimento Territorio e Sistemi Agroforestali)
  • CIPAT (Centro di Istruzione Professionale e Assistenza Tecnica) della Regione del Veneto
  • ICEA (Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale) – Bologna