News&Eventi

Notte europea dei ricercatori 2017 al CREA-AA di Padova

Veneto-night-2017_intestazione_ok

Veneto Night Padova”, 29 settembre 2017
dalle 17.00 alle 24.00


Anche quest’anno è stata celebrata la “Notte europea dei ricercatori”, l’evento europeo dedicato alla ricerca scientifica, per favorire il dibattito e lo scambio tra scienza e società sui temi attuali.

In tutta Italia si sono svolti degli eventi dedicati all’iniziativa, alcuni dei quali organizzati dal CREA-AA di Padova, in collaborazione con l’Università di Padova e con il Museo vivente degli insetti “Esapolis”.

Nella sede del Museo Esapolis sono stati allestiti dei percorsi all’insegna della sostenibilità, per grandi e piccoli, che hanno accolto più di 200 visitatori:

  • stand per scoprire ricette e preparazioni gastronomiche a base di insetti e per conoscere le specie che potrebbero essere allevate in futuro e le proprietà nutrizionali delle principali specie di insetti edibili. Esperti hanno risposto alle domande del pubblico.
  • stand con bachi da seta e loro prodotti, cartelloni e depliant per illustrare e toccare con mano ciò che viene prodotto grazie all’economia circolare.
  • stand sul Suolo vivente: per parlare di come favorire il micromegamondo che vive nei suoli per rendere più sostenibile l’agricoltura e migliorare l’ambiente.

Attivi anche dei laboratori manuali per bambini sul riciclo creativo dei bozzoli del baco da seta. I ragazzi hanno inoltre ricevuto in omaggio dei bozzoli di seta, uova o larve da allevare, oltre che semplici istruzioni per l’allevamento.


LE FOTO DELL’EVENTO

WhatsApp-Image-2017-10-09-at-08.58.14 WhatsApp-Image-2017-10-09-at-08.58.52 WhatsApp-Image-2017-10-09-at-08.54.11 WhatsApp-Image-2017-10-09-at-08.54.39 WhatsApp-Image-2017-10-09-at-08.55.33 WhatsApp-Image-2017-10-09-at-08.56.21


Venetonight, la Notte dei Ricercatori del Veneto, è un evento associato alla Notte Europea dei Ricercatori, rivolta a tutte le fasce di età e le tipologie di pubblico. Le attività offerte e animate dai ricercatori degli Enti e delle Università promotori sono gratuite.