News&Eventi

Mostra “La SETA – tradizione e innovazione” a Crocetta del Montello

locandina_crocetta_in_evidenza

Storia della seta dall’Oriente all’Occidente

Dal 7 maggio al 5 giugno presso il piano nobile di Villa Ancilotto a Crocetta del Montello si svolgerà la mostra “La Seta: tradizione e innovazione”. L’intera iniziativa interagisce con il Museo Civico “La Terra e l’Uomo” e la Biblioteca comunale, rispettivamente dislocate al secondo piano e al piano terra dello stesso edificio.

La mostra mette in evidenza la memoria storica locale e presenta la vita contadina e delle filande dal XIV secolo fino agli anni cinquanta del secolo scorso. Per tale scopo verrà utilizzato un ampio repertorio fotografico e filmico corredato da materiale etnografico raccolto in pazienti anni di ricerca da volontari, istituzioni pubbliche e musei.

All’interno della mostra si trovano due spazi dedicati alle attività didattiche per le scuole: in un’area specifica si trova l’allestimento di un allevamento di bachi da seta e nell’altra è predisposto un laboratorio con filandine manuali adatte anche ai bambini della scuola primaria, nei sabati e nelle domeniche, come da programma, sono attivati laboratori dimostrativi.

Per l’allestimento e il progetto sperimentale di bachicoltura vi è la collaborazione diretta della Associazione Italiana Gelsibachicoltura “AIG” e del CREA-AA di Padova (ex Crea-Api).

In una sala appositamente attrezzata vengono presentati i passaggi della filiera di produzione della seta, dal bozzolo al filato, e i risultati dell’innovativo progetto “La Via Etica della Seta, partito dal Veneto e riconosciuto a livello internazionale, che ha permesso al laboratorio orafo artigianale D’orica di realizzare un’esclusiva collezione di gioielli in oro e seta 100% italiana.

In alcune bacheche troverà spazio l’uso tradizionale della seta e verranno messe in evidenza anche le innovazioni in campo medico, farmaceutico e cosmetico che riconoscono nella fibroina e nella sericina elementi fondamentali per la cura del corpo.

Durante il periodo di apertura della mostra verranno tenute alcune conferenze e una serie di laboratori didattici relativi alla filatura e alla tessitura.

Dopo la sua introduzione in territorio nazionale la seta ha avuto un ruolo determinante nelle economie locali. La bachicoltura nel mondo rurale delle province venete trovò grande riscontro e fu indispensabile per superare i periodi difficili prima e dopo la grande guerra soprattutto in quel mondo contadino che sempre più era costretto a migrare verso lidi lontani talvolta anche oltre oceano.


> Scarica la locandina



PROGRAMMA

Inaugurazione SABATO 7 MAGGIO ore 17.00

DOMENICA 8 MAGGIO e SABATO 21 MAGGIO
Laboratorio dimostrativo di attività di filatura (intera giornata)
operatore didattico De Marchi Massimiliano

SABATO 14 MAGGIO e DOMENICA 29 MAGGIO
Laboratorio dimostrativo di attività di tessitura (intera giornata)
operatore didattico Tartaglia Ilario

MARTEDÌ 17 MAGGIO ore 15.00
Conferenza dibattito “Quale futuro per la gelsibachicoltura in Italia”
Relatore: Fernando Pellizzari

VENERDÌ 3 GIUGNO ore 17.00
Presentazione del libro “La bellezza di un filo di seta”
Laura Simeoni e Laura Michieletto

Gli incontri sono pubblici con accesso libero e saranno tenuti nella sala adiacente alla mostra presso Villa Ancilotto.

Orari
da MARTEDÌ a DOMENICA ore 10.00/12.30 e 15.00/18.00
INGRESSO LIBERO

Info
Museo Civico tel. 0423 86232 info@ecomuseoglobale.it
Biblioteca Comunale tel. 0423 666631 biblioteca@comune.crocetta.tv.it
www.ecomuseoglobale.it

VISITE GUIDATE
Scuole, Associazioni, Gruppi prenotazione obbligatoria e costo da coordinare con il Museo Civico.

LABORATORI DIDATTICI
Organizzati dal Museo rivolti a scuole, associazioni e gruppi.
Saranno effettuati laboratori di filatura e tessitura con tecniche semplici e antiche prenotazione obbligatoria. Costo da coordinare con il Museo Civico.